Avviato il monitoraggio per il contrasto alla diffusione della Xylella Fastidiosa in Puglia

Data:
9 Giugno 2022

Partono oggi le attività di monitoraggio per il contrasto alla diffusione della “Xylella Fastidiosa” in Puglia come stabilito dal Piano d’Azione 2022 approvato Giunta Regionale.

Una organizzazione complessa che, sotto la supervisione dell’Osservatorio Fitosanitario Regionale, vede impegnati 5 laboratori e 122 tecnici dell’ARIF, che formeranno 61 squadre di controllo le quali opereranno a partire dalle così dette “zone di contenimento e cuscinetto” per, poi, estendersi alla “zona indenne”.

Il monitoraggio inizierà dai territori dei comuni di Alberobello, Canosa, Castellana Grotte, Conversano, Fasano, Monopoli e Polignano a Mare alla ricerca di eventuali piante positive al batterio della “Xylella Fastidiosa” sulle quali si interverrà tempestivamente con le procedure di eradicazione di queste piante infette.

“Con questa attività”, fa sapere il Direttore Generale, Francesco FERRARO, “si cerca di contenere la diffusione del contagio che, attualmente, si è già riusciti a rallentare notevolmente nella sua avanzata verso le zone settentrionali della regione”

Ultimo aggiornamento

9 Giugno 2022, 16:05

Avviato il monitoraggio per il contrasto alla diffusione della Xylella Fastidiosa in Puglia