Biodiversità in Rete: Giornata conclusiva del progetto e premiazione delle classi vincitrici del concorso

Data:
14 Dicembre 2022

Martedì 13 dicembre 2022, ore 15,00 – Assessorato all’Agricoltura, Lungomare Nazario Sauro – Bari

Ieri, presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, si è svolta la premiazione del concorso indetto per la chiusura delle attività Biodiversità in Rete, un progetto di educazione forestale ed ambientale promosso dall’Assessorato all’Agricoltura, con attuatore l’Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali della Regione Puglia (A.R.I.F.).

Hanno aderito al progetto quaranta classi della scuola primaria distribuiti su tutta la Regione Puglia, per un coinvolgimento di oltre mille alunni, che, vestendo i panni dei “giovani esploratori”, hanno svolto un vero e proprio percorso didattico di quattro sessioni formative consistenti in laboratori, visite sul campo, attività in classe, con un concorso finale volto alla realizzazione di un elaborato che raccontasse le emozioni vissute durante il percorso formativo.

I vincitori del concorso sono stati:

  • 1 ° posto: classe VD – IC “G. Mazzini” di Torre Santa Susanna (BR)
  • 2° posto: classe 4B – “Umberto I – S. Nicola” – Sc. Primaria N. Piccinni di Bari
  • 3° posto: classe 5C – IC “Don Bosco” di Manduria (TA)

Ai vincitori sono stati consegnati uno zaino in juta, eco-sostenibile, e delle piantine forestali, mentre a tutti i partecipanti è stato conferito un attestato di partecipazione.

Grazie al metodo educativo dell’”imparare facendo” gli alunni, impegnati nelle attività manuali e di ricerca, hanno scoperto il ciclo della natura ed hanno familiarizzato con tutti i temi legati alla biodiversità, svolgendo   attività di cooperative learning, sviluppo di disegni e foto, schede riassuntive, cartelloni e piantine messe a dimora. Il risultato è stato un successo, con una grande quantità di materiale didattico prodotto. I “futuri custodi della biodiversità” hanno visitato i vivai forestali e le aree protette regionali, scoprendo la straordinaria complessità degli ecosistemi pugliesi. Itinerari appositamente pensati per creare “coscienza e conoscenza” del patrimonio naturale regionale nelle nuove generazioni e per divulgare l’importante ruolo che assumono i vivai forestali, i boschi didattici e le aree protette nella salvaguardia degli ecosistemi e nella valorizzazione dei territori su cui insistono.

DICHIARAZIONI:

<<Ci fa piacere aver ricevuto, in questi mesi, numerosi feedback positivi da parte dei dirigenti scolastici, degli insegnanti e degli stessi alunni coinvolti nel progetto e che evidenziano l’opportunità di continuare sul “sentiero” tracciato. Per noi è importante rendere protagonisti i giovani cittadini nel futuro sulla conoscenza della biodiversità pugliese e sulla necessità di tutelarla. Implementare la divulgazione scientifica è tra gli obiettivi prioritari dell’Agenzia, che mira a formare “comunità responsabili”>>, ha commentato Francesco FERRARO, Direttore generale dell’A.R.I.F., che, poi, ha concluso: <<L’Arif Puglia ha risposto prontamente, anche, ad un bisogno dei giovani, come quello di fare esperienze all’aria aperta, notevolmente ridotta nel periodo emergenziale, accogliendo gli alunni nei vivai forestali e facendo vivere loro una intensa esperienza alla coperta delle specie forestali autoctone>>.

<<Ascoltare i resoconti dei bambini, così semplici ma, al tempo stesso, carichi di emozioni è il più grande risultato che il progetto potesse raggiungere e per questo daremo continuità alle iniziative che vedranno protagonisti i più piccoli>>, ha dichiarato Donato PENTASSUGLIA, Assessore all’Agricoltura, Industria agroalimentare, Risorse agroalimentari, Riforma fondiaria, Caccia e Pesca e Foreste della Regione Puglia, <<Conoscere la nostra biodiversità>>, ha aggiunto PENTASSUGLIA <<fa conoscere il nostro passato e ci indica la strategia da adottare per il futuro per tutelarlo, tutti insieme. Al corretto utilizzo delle risorse naturali deve seguire un’attenta gestione alimentare, privilegiando prodotti locali e di stagione. La tutela del patrimonio agroalimentare e forestale della Regione Puglia rappresenta una priorità dell’azione dell’assessorato, fiduciosi che al nostro fianco ci sarà una nuova generazione attenta e consapevole>>.

<<Qui in Puglia, abbiamo un notevole patrimonio forestale, come evidenziato dalla presenza, per esempio, di dieci specie di querce diverse. La Regione Puglia promuove, anche, attraverso i boschi didattici, la conoscenza del comparto forestale, sostiene l’attività di divulgazione ambientale, diffonde la cultura della tutela e conservazione del patrimonio boschivo, valorizza le figure agro-forestali operanti sul territorio ed incentiva forme di reddito complementare alla produzione forestale. Agli alunni, con questo progetto, consegniamo un messaggio importante, ovvero “siate protagonisti di buone pratiche sostenibili contro gli effetti del cambiamento climatico>>, ha chiosato, Domenico CAMPANILE, Dirigente della Sezione Gestione sostenibile e tutela delle risorse forestali e naturali del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale della Regione Puglia.

Gli istituti che hanno aderito all’avviso pubblico indetto dall’A.R.I.F. Puglia e coinvolti fattivamente nel progetto per la provincia di Lecce sono:

  • Circolo Didattico C. Battisti – Lecce
  • I.C. “Teresa Sarti” – Campi Salentina
  • Direzione Didattica V. Ampolo – Surbo
  • I.C. Statale Ugento
  • I.C. Statale Aradeo – Neviano

Per le provincie di Bari e BAT:

  • I.C. “Umberto I – S. Nicola” – Scuola Primaria F. Corridoni – Bari
  • I.C. “Umberto I – S. Nicola” – Scuola Primaria N. Piccinni – Bari
  • I.C. “G. Mazzini – G. Modugno” – Scuola Primaria G. Mazzini – Bari
  • I.C. “Falcone – Borsellino” – plesso Chiaia e plesso Cirielli – Bari
  • I.C. “Ceglie Manzoni Lucarelli” – plesso Ceglie – Bari
  • I.C. “M. D’Azeglio – G. De Nittis” – Scuola Primaria M. D’Azeglio – Barletta
  • 3° Circolo “N. Fraggianni” – Barletta
  • 2° Circolo didattico “Mons. Petronelli” – Trani

Per Brindisi e provincia:

  • I.C. Cappuccini – Brindisi
  • I.C. G. Mazzini – Torre Santa Susanna
  • 2° Circolo Giovanni XXIII – Fasano

Per Foggia le attività sono state svolte negli istituti:

  • Istituto Scolastico “De Amicis – Pio XII” – Foggia
  • I.C. “Santa Chiara-Pascoli-Altamura” – Foggia
  • I.C. “Giordani – De Sanctis” – Manfredonia

Per Taranto i protagonisti sono stati gli alunni degli Istituti:

  • I.C. Volta – plesso Tempesta – Taranto
  • I.C. Aldo Moro – Carosino
  • I.C. Frascolla – San Vito
  • I.C. Don Bosco – Manduria

Bari,14 Dicembre 2022

A.R.I.F.

L’Addetto Stampa

Nicola Mangialardi

Ultimo aggiornamento

25 Dicembre 2022, 11:05